Messaggio
Edoardo Ciancio / Eciancia

Nell’introdurre la presentazione del mio specifico (professionale) e motivare le ragioni del mio operare, vorrei ricordare un pensiero del Sommo poeta “è l’amor che move il sole e l’altre stelle”. Per Dante l’amore universale è Dio, forza creatrice. L’artista, nelle sue creazioni, compie un atto di amore e ne significa il pensiero.

Il mio percorso esistenziale, vissuto nelle complessità del quotidiano, ha rafforzato l’idea che l’amore, in qualunque forma espressa, è la ragione più alta per la quale vale la pena di vivere.

Opero alle falde del Vesuvio e “a Muntagna” è (ispiratrice e) soggetto attuale delle mie opere. Contenitore simbolico a livello metafisico dell’energia cosmica, Eros e Thanatos nell’immaginario collettivo.

 
Tu
 Mercoledì 16 Settembre 2015 – Scritto da Edoardo Ciancio/Eciancia
Tu navighi nell'etere
cercando negli infiniti spazi
immaginari lidi
icona di una realtà virtuale
vaghi nelle complessità di colorate essenze
veloce è lo scorrere del tempo
fissi gli sguardi un dì ridenti
lampi di luci spente, nei taciti silenzi.
 
Incontri culturali Don Perignon's
 Mercoledì 27 Maggio 2015 – Scritto da Edoardo Ciancio/Eciancia

incontri20150605Una mostra personale è l’occasione per un artista di “colorare” la propria visione etica ed estetica del divenire degli eventi. Egli, con le sue opere, testimonia la sensibilità attraverso un’analisi soggettiva del dire e fare. Il risultato comprende non solo il “racconto” e la rappresentazione della “bellezza” ma anche le complessità socio economiche del quotidiano. Purtroppo, oggi, molti artisti o presunti tali, barattano i principi etici con scelte che rispecchiano la crisi dei valori in atto. Personalmente, consapevole e attento ai mutamenti della società in divenire, cerco di continuare a sostenere i principi a cui mi sono sempre ispirato al di là degli interessi e dei compromessi. La mia storia e le mie opere ne testimoniano la veridicità.

 

CENACOLO LETTERARIO – SALA DON GIOVANNI

Via Libertà, 106 – 80055 Portici (Na)

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00

dal 5 al 15 giugno 2015

 
'A Muntagna
 Lunedì 16 Febbraio 2015 – Scritto da Edoardo Ciancio/Eciancia

I' te veco 'e rimpetto a 'sta fenesta,
pittata cu 'o vverde e 'o ggiallo
e 'nu vestito 'e cielo.
E cquanno vene 'a sera e 'a lune tte dà luce,
comme a 'nnammurata te vurrìa abbraccià,
na 'nnammurata 'e na bellezza antica,
ca 'o tiempo nun 'a po' cagnà.

continua...

 
Portici: Era l’alba del ’56
 Giovedì 21 Marzo 2013 – Scritto da Edoardo Ciancio/Eciancia

Mi svegliò la voce di un venditore di ortaggi alla guida di un carretto, trainato dal lento andare del cavallo. Sui basoli, rumorosamente, le ruote ne accordavano il canto. Una delle ultime voci dei venditori napoletani.